Valentine’s Day

[vc_row][vc_column width=”1/3″][vc_single_image image=”2191″ img_size=”full” onclick=”link_image”][/vc_column][vc_column width=”2/3″][vc_column_text]Paris at night

Trois allumettes une à une allumées dans la nuit
La première pour voir ton visage tout entier
La seconde pour voir tes yeux
La dernière pour voir ta bouche
Et l’obscuritè tout entière pour me rappeler tout cela
En te serrant dans mes bras.[/vc_column_text][vc_column_text]We’ve lit the light of love with the help of Prévert’s three matches that illuminate his beloved’s face. Whether he’s speaking of a woman or of Paris, it’s still a question of love. And while we’re at it – what better city is there than Paris for a love story?

We dedicate this bookmark to lovers everywhere: men and women, animals and cities; leaving out no one. Ah, l’amour….[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row disable_element=”yes”][vc_column width=”1/3″][vc_single_image image=”1275″ img_size=”full” onclick=”link_image”][/vc_column][vc_column width=”2/3″][vc_column_text]La nonna di questa deliziosa bimba voleva fare un regalo speciale alla nipotina, qualcosa che avrebbe potuto portare con sé per lungo tempo, un oggetto piccolo e prezioso, fatto apposta per lei.

La bambina, come tutti i bambini, adora il Natale.
Da quando ha iniziato a scrivere, ci racconta la nonna, ogni anno prepara delle lunghissime lettere per Babbo Natale al quale chiede bambole, costruzioni, perline e altre cose.

Ma quest’anno la nonna è rimasta colpita da quello che ha letto alla fine della lettera:
“… e poi ti chiedo di poter stare più tempo con la nonna, perché tutti corrono e solo con lei posso fare le cose con calma, sdraiarmi sul divano e chiacchierare un po’, come le signore”.

Così abbiamo preparato per lei questo segnalibro dal sapore antico, nel quale le lettere viaggiano ancora dentro le buste con i francobolli, con calma, come le chiacchiere delle signore.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]